E’ l’uomo che influenza l’ambiente o …

Anni fa, ad un corso sull’Agricoltura biodinamica, chiesi:

“E’ l’uomo che influenza l’ambiente o è l’ambiente che influenza l’uomo?”

All’epoca non ricevetti risposta dal docente, ma con il tempo la risposta l’ho trovata da sola.

Un degrado ambientale per se stesso non esisterebbe, giacché la Natura è auto regolamentata e perfetta così com’è, senza sprechi di energia né egoismi tra le specie  animali e vegetali; ne consegue che sono gli individui che creano questo tipo di degrado poiché lo vivono innanzitutto dentro se stessi.

Certo è, e lo vediamo benissimo, che l’opera degli individui condiziona enormemente l’ambiente.

E parrebbe che l’opera umana vinca sull’ambiente (da poco oltre di 150 anni).

Ma osserviamo i dati dell’ISDE (International Sociaety of Doctors for Environment – http://www.isde.it/) pubblicati in Italia; i dati sono pubblicazioni scientifiche riconosciute, solo che nessuno le divulga se non alcuni dei diretti interessati.

 È stato visto che le cellule del corpo umano hanno la caratteristica di catturare le sostanze, qualsiasi tipo di sostanza. Il ciclo del pianeta terra acqua – suolo – aria è un sistema a circuito chiuso, esattamente come il sistema corpo umano. Attraverso la sola alimentazione è stato visto che cibo contaminato da sostanze chimiche porta a danni collaterali al sistema endocrino.  Il sistema endocrino è costituito da ghiandole fondamentali per la secrezione di ormoni. Si è visto l’aumento precoce dello sviluppo nelle adolescenti, quindi un’alterazione dello sviluppo. Ma non solo, i cibi malsani ingeriti tutti i giorni stanno causando:

  • Infertilità
  • Autismo (aumento del 200%)
  • Alzheimer
  • Parkinson (in Francia è riconosciuta come malattia professionale degli agricoltori)
  • Disturbi autoimmuni
  • Malattie respiratorie, cardiovascolari e della tiroide (ipotiroidismo)
  • Diabete e obesità
  • Danni trans generazionali (cellule germinali e del feto, il che significa che il feto assorbe le sostanze ancor prima di farne esperienza diretta)
  • Aumento di tutti i casi di tumore, in particolare i tumori del sangue
  • Disturbi del sistema nervoso (causato dai piretroidi, ammessi in agricoltura biologica)
  • SLA sclerosi laterale amiotrofica, o morbo di Lou Gehrig

Nel 2012 le pubblicazioni della rivista americana Pediatricshttp://pediatrics.aappublications.org/ – parla dell’esposizione dei genitori a certe sostanze e dei conseguenti riscontri di tumori dei figli dai 0 ai 14 anni (dai 15 ai 19 anni tumori maligni)  e di leucemie infantili; in tutto il mondo si sta avendo un incremento di questo fenomeno. In Italia, si ha la percentuale più alta rispetto a tutti gli altri paesi, anche rispetto agli Stati Uniti: un incremento annuo del 2%. Si è inoltre scoperto che il tessuto adiposo del cervello del feto in via di sviluppo è particolarmente ricettivo nei confronti dei pesticidi che si stabilizzano proprio li. I pesticidi sono stati riscontrati già nel cordone ombelicale.

Quindi:

“E’ l’uomo che influenza l’ambiente o è l’ambiente che influenza l’uomo?”

L’uomo influenza l’ambiente, ma l’ambiente per come lo stiamo influenzando, a sua volta e in definitiva, influenzerà noi. Viviamo in un sistema a circuito chiuso e tutto ciò che diamo alla terra, la terra lo restituisce.

A buon intenditore…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: