I Fiori Californiani

I Fiori Californiani (FES) sono un’estensione dei Fiori di Bach.

Scoperti dai coniugi Kats e Kaminski in California alla fine degli anni ’70 ed estratti con lo stesso metodo di Bach, il metodo della solarizzazione; la differenza tra questi Rimedi e i Fiori di Bach è che i Californiani vanno a “lavorare” in modo molto più profondo e specifico verso tematiche da riportare in equilibrio. Bach aveva scoperto Fiori che agiscono su stati d’animo “generali” come la tristezza, l’insicurezza, le paure ecc, i Rimedi FES agiscono sull’origine specifica della tristezza, dell’insicurezza o delle paure.

La particolarità dei FES è che si occupano di dinamiche umane tipiche della nostra attuale società. I FES (Fiori Californiani) sono 103 più un’altra gamma chiamata “Range of Light” costituita da altri 48 Rimedi. Di seguito ne saranno analizzati una parte tra i 103 FES e i Range of Light di cui personalmente mi sono occupata in modo più specifico.

Ricordate, OGNI FIORE E’ UN ASPETTO DELLA PERSONALITA’.

L’augurio, è quello di poter trarre vantaggio da Rimedi non invasivi il cui scopo è di andare a interagire con le cause che hanno provocato blocchi emotivi, sentimentali, psichici. Quest’azione, una presa di coscienza di se e delle proprie dinamiche, aiuta l’individuo a riportare equilibrio nel proprio essere più profondo e a evitare il formarsi di malattie, poiché la malattia è una conseguenza di uno stato d’animo disarmonico.

Alcuni esempi su tematiche femminili:

Alpine Lily – Lilium Parvum – Giglio rosso

Alpine lily

Accettazione della femminilità e degli organi genitali femminili, conoscenza e accettazione del proprio corpo e organi genitali. In senso contrario, il fiore aiuta quando si ha un’ alienazione dal principio femminile che è vulnerabile, morbido e ricettivo, un rifiuto verso gli organi femminili. Questo mancato riconoscimento a lungo termine può portare a problemi inerenti utero, ovaie, problematiche tipiche del femminile. Per gli uomini è un rimedio utile a ri – considerare il proprio aspetto femminile morbido, accogliente, empatico.

Calla Lily – zantedeschia aethipica – Calla

CALLA LILY Zantedeschia-aethiopica

Confusione e ambivalenza circa la propria identità sessuale o il proprio sesso. Mancanza di adattamento alle convenzioni sociali riguardanti la sessualità (es: il ruolo della donna è quello di stare a casa a fare figli; questa convenzione porta a voler essere “come un uomo” di conseguenza si ha il rifiuto del proprio sesso o del proprio lato femminile in genere). Problemi mestruali, dolori mestruali, utero retroverso, prolasso dell’utero. Chiarezza circa l’identità sessuale, accettazione della parte maschile e della parte  femminile.

Evening Primrose – oenothera hookeri – Primula della sera

Evening Primrose (3)

Per i traumi nati durante il rapporto intrauterino tra figlio e madre o nella primissima infanzia del bambino. Incapacità della madre di nutrire il feto o il figlio (madri tossicodipendenti o figli non voluti, “incidenti di percorso”, tentativo di aborto, madri fumatrici o in stato di malattia, bambini concepiti o portati in grembo in momenti difficili).  La madre non è in grado di sviluppare affetto (nutrimento affettivo) nei confronti del bambino il quale si sentirà rifiutato, indesiderato. Eviterà di impegnarsi nei rapporti, avrà un distacco emotivo verso gli altri e incapace di manifestare amore. Il Rimedio conduce a una consapevolezza circa il passato e le emozioni dolorose provate dalla propria madre, alla ricerca di rapporti impegnati. Aiuta a far rinascere l’individuo e fornisce il “nutrimento” indispensabile che è mancato nelle prime sensazioni vitali o intrauterine.

Notate quante sottili ma sostanziali differenze tra un fiore e l’altro? E che dire della segnatura di questi soli tre elementi? …

Annunci

2 Comments on “I Fiori Californiani

  1. Non conoscevo questo rimedio, io ho sempre preso i fiori di bach su sorgentenatura per la mia ansia e devo dire che mi trovo abbastanza bene. Vorrei farti una domanda che può semprare banale, questi fiori sono del tutto naturali come quelli di bach? Te lo chiedo perchè ho problemi di pharmacofobia e per me è assumere farmaci di qualunque tipo è difficilissimo. Grazie

    Mi piace

    • Ciao Sabrina e grazie per avermi scritto. I fiori Californiani sono il prolungamento dei fiori di Bach nel senso che il lavoro del Dott. Bach fu preso in mano dai coniugi Kaminski negli anni ’70 in California, i quali coniugi, seguendo esattamente le indicazioni di Bach, hanno continuato – per fortuna!- il suo lavoro portando alla luce nuovi rimedi. I RImedi californiani sono assolutamente privi di principi attivi, come i Bach, non vengono considerati “farmaci” e lavorano su un piano psicologico mentale ed emozionale. Non sono mai state riscontrate controindicazioni. Puoi vedere direttamente sul sito dei Fiori Californiani (FLower Essence Society), con cui ho avuto qualche collaborazione. Grazie.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: